Vuoi eliminare il doppio mento? Non fare l'errore commesso dalla maggior parte delle donne...

Pubblicato il


Vuoi eliminare il doppio mento? Non fare l'errore commesso dalla maggior parte delle donne...

Come eliminare il doppio mento senza chirurgia? Esercizi ginnastica facciale per allungare il mento. A cura di Simona Vignali Naturopata esperta di Bellezza Olistica

Contro il doppio mento molte donne pensano che non ci siano alternative senza chirurgia. La verità per fortuna è che ci sono esercizi specifici di ginnastica facciale perfetti per rassodare il mento e definire l'ovale del viso. Segui gli articoli e video di Simona Vignali, con studi scientifici che li dimostrano, da 30 anni Life-style Coach, Naturopata esperta di alimentazione.

Doppio mento: le cause e cosa fare per eliminarlo

Ogni donna, la mattina, osserva con attenzione le occhiaie, il labbro superiore, il collo e il décolleté, e il doppio mento. 

Perché il doppio mento è’ l’ultimo aspetto del viso che viene esaminato da una donna nella routine del mattino?

La risposta è semplice: è difficile da impedire e correggere.

Il doppio mento riguarda non solo le donne, infatti anche molti uomini lo vedono crescere  nel loro viso mentre gli cambia le fattezze e l’espressione.

Il doppio mento assume le forme più disparate, si presenta in moltissimi modi, a seconda del motivo che lo ha generato e dei fattori personali. Le dimensioni variano da persona a persona a seconda del motivo soggettivo.

Il motivo principale è quasi sempre legato a una forma di sovrappeso generale e, spesso, il sotto mento è il primo posto dove inizia ad accumularsi il grasso in eccesso.

Il secondo motivo del doppio mento è l’ereditarietà, il terzo motivo  l’invecchiamento dei tessuti che non riescono a restare tonici e vitali. La pelle diventa poco elastica, flaccida e raccoglie il grasso invece di eliminarlo naturalmente.   

Sono stati riscontrati dei casi in cui il doppio mento era dovuto a una postura scorretta, dovuta a problemi alla schiena o a certe deformazioni scheletriche o cervicali che costringevano la testa ad assumere una posizione che lo favoriva.

Eliminare il doppio mento e ringiovanire il viso di 10 anni con un metodo 100% naturale? Scopri come

Doppio mento: i rimedi e lo stile di vita

Come è possibile eliminare il doppio mento?

Per togliere il doppio mento sono stati studiati molti metodi diversi tra di loro, ma i più efficaci si basano su un concetto tanto semplice quanto trascurato: l’esercizio fisico dedicato.

Esistono esercizi per eliminare il doppio mento che ognuno può eseguire da solo, in sicurezza e veramente molto efficaci.

In questo modo è possibile ti sarà possibile eliminare il doppio mento senza l’uso della chirurgia, perché non tutto amano essere tagliuzzati, soffrire per i punti e sostenere una spesa importante, quando  possibile ottenere lo stesso risultato con l’impegno e la costanza, che sono qualità gratuite.

Bisogna considerare il doppio mento , o meglio la zona tra il mento e il collo, come una qualunque altra parte del corpo, che va allenata e mantenuta tonica e flessibile. In questo modo quella pallina di grasso sul collo, che altera l’ovale del volto, verrà eliminata progressivamente, col vantaggio di non usare la chirurgia.

Gli stessi esercizi per togliere il grasso del doppio mento già formato, sono validi come prevenzione, cioè per non farli formare.

Uno dei primi effetti degli esercizi per togliere il doppio mento è che il mento si allunga smagrendo l’intero volto e facendo apparire più magra la persona.

Gli esercizi per eliminare l’antiestetico doppio mento sono alla portata di tutti, possono essere eseguiti nell’intimità della propria casa, sono semplici da eseguire e i mio consiglio è quello di essere costanti, decidere il momento della giornata in cui dedicarsi a sciogliere il doppio mento e farli ogni giorno, almeno per il primo mese, in modo da vedere i primi risultati e motivarsi ancora di più.

Prima di arrivare alla pratica degli esercizi vi ricordo che il grasso si forma, nel doppio mento come in qualsiasi altra parte del corpo, a causa di abitudini di vita non corrette, se non sbagliate.

Diversi studi scientifici hanno sottolineato che il doppio mento appare con maggiore frequenza in persone che mangiano in modo disordinato e eccessivo rispetto le reali esigenze del loro organismo.

Un’altra causa è la mancanza di esercizio fisico e uno stile di vita sedentario. Poca attività fisica non sollecita il metabolismo che non utilizza le sostanze che gli forniamo e allora le immagazzina dove gli viene più facile e dove danno meno disturbo al corpo, cioè sotto il mento, formando l’antiestetico doppio mento.

Se veramente desideri liberarti del doppio mento inizia a pensare come migliorare la tua alimentazione e a quanto esercizio fisico ti è possibile fare ogni giorno, oppure quante volte alla settimana.

Mettere in moto il metabolismo porta ad avere un fisico tonico e rompe il collegamento tra l’aumento del peso, il sovrappeso, e avere il doppio mento.

Per eliminarlo costruisci un’alimentazione che sia sana, equilibrata, completa. A questo unisci una maggiore attività fisica, possibilmente quotidiana.

Gli alimenti che vanno o eliminati, o diminuiti in quantità e frequenza, sono le fritture, i salumi e insaccati, gli alimenti di cui non conosci esattamente la composizione e che contengono troppo grasso, sale, conservanti, coloranti, farine bianche.

Queste sono indicazioni generali, ognuno si deve preoccupare di alleggerire la propria alimentazione come meglio crede.

Di sicuro avrete un miglioramento introducendo nei pasti della giornata almeno 4 porzioni di verdura cruda e un paio di frutta fresca. Proteine vegetali, come quelle dell’avocado, la frutta italiana secca, come mandorle, uvetta, nocciole, semi di zucca ecc., eliminare l’acqua e le bibite che contengono gas, le famose bollicine, le bibite con all’interno zucchero e gassate, gli eccitanti, come tè e caffè, se non in piccole quantità, e curando di bere circa 2 litri al giorno di acqua semplice, le altre bevande non fanno parte dell’idratazione idrica.

Studi scientifici

loading...

Leggi anche