Dimagrisci, fai detox e sgonfia la pancia con la dieta dell’acqua giapponese

Pubblicato il


Dimagrisci, fai detox e sgonfia la pancia con la dieta dell’acqua giapponese

Come dimagrire velocemente con la dieta dell acqua giapponese approvata dalla Japan Medical Association. A cura di Simona Vignali Naturopata Life-style Coach

Per dimagrire velocemente ci sono tante soluzioni, ma per dimagrire in modo sano molte non sono adatte. Secondo la Medical Association Giapponese la dieta dell acqua è una soluzione pratica e sana, che aiuta anche a fare detox. Segui gli articoli e video di Simona Vignali, con studi scientifici che li dimostrano, da 30 anni Life-style Coach, Naturopata esperta di alimentazione.

Che cos’è la dieta dell’acqua giapponese?

Da tanti anni mi occupo di nutrizione sana e naturale e studio, attraverso la sperimentazione personale, gli effetti degli alimenti sulla nutrizione umana. Qualche tempo fa mi sono imbattuta su una proposta che nasce in Giappone, paese dove le cure naturali sono prese in seria considerazione. La dieta Giapponese dell’acqua

Quella di cui parlo in questo articolo non è una vera e propria dieta, ma studia gli effetti dell’acqua nella gestione del peso corporeo. In effetti si tratta di alcune accortezze da seguire volendo eliminare i chili di troppo ed eliminare la ritenzione idrica che accompagna spesso la formazione del grasso e della cellulite.

Quindi parlerò della Water dieta giapponese dellacqua della sua importanza nel far scendere l’ago della bilancia.

Il primo consiglio riguarda l’assunzione di numerosi bicchieri di acqua PRIMA dei pasti.

Non è complicato, anzi semplice, basta bere acqua, più semplice di così!

 

Desideri una consulenza di Naturopatia per dimagrire in modo naturale senza dieta? Prenota adesso online.

Approvazione Classe Medica del Giappone

La buona notizia è che la Japan Medical Association ha ufficialmente approvato questa proposta, considerandola una pratica salutare adatta a tutte le persone di ogni età. Infatti il protocollo della dieta dell’acqua giapponese consiste nel pianificare il consumo dell’acqua già dalle prime ore del mattino quando ci si alza.

Ho creato un menu brucia grassi per dimagrire mangiando ogni giorno. Lo trovi qui.

Ecco i benefici della dieta dell’acqua giapponese

La scienza afferma che l’acqua favorisce il funzionamento dell’intestino e di tutto l’apparato digerente. Favorendo la peristalsi intestinale impedisce la formazione di gas e di conseguenza rallenta la formazione di gas nella pancia con la conseguente pancia gonfia.

Come effetto collaterale si ha un miglioramento dello stato della pelle, visto che si resta idratati tutto il giorno, e questo non guasta.

Un altro effetto importante è quello detox o depurativo. Forse è la pratica depurativa principale, visto che l’effetto detox si ha soprattutto quando si assume l’acqua al mattino. 

L’acqua tiene a bada la sensazione della fame e permette di controllare la quantità di cibo durante la giornata e in un regime dimagrante. Migliora anche la funzionalità del sistema linfatico procurando liquidi utilizzabili per il drenaggio profondo.

Se soffrite di pressione alta, oppure di gastrite o artrite, consumare acqua con regolarità vi aiuterà ad espellere le sostanze acide che stanno alla base dell’infiammazione che queste provocano. Chiaramente è opportuno consultarsi con un professionista di fiducia per gestire le varie situazioni.

 

Come funziona la dieta dell’acqua giapponese? Quanta acqua bere al risveglio?

1)

Appena svegli prendetevi il giusto tempo per poter bere fino a 4 bicchieri di acqua, non fredda, lasciando tra l’uno e l’altro almeno un minuto per dare tempo allo stomaco di attivarsi.

I bicchieri di acqua, nella dieta giapponese dell’acqua, vanno bevuti lentamente, senza forzature, in questo modo il sistema digestivo ed intestinale non verranno forzati.

Organizzatevi il tempo della preparazione per uscire di casa, in modo che la colazione accada almeno 30 minuti dopo il consumo dell’acqua. Se potete arrivate anche a 5 minuti, funzionerà ancora meglio.

Potete iniziare in modo graduale, i primi due giorni 1 bicchiere i successivi 2 giorni 2 bicchieri e così via fino ad arrivare ai  bicchieri ufficiali.

Dopo essere arrivati ad almeno due giorni di seguito con 4 bicchieri, potrete iniziare a controllare il consumo dell’acqua anche dopo la colazione, pranzo e cena.

2)

La regola numero 2 della dieta dell’acqua giapponese consiglia di non bere acqua per almeno due ore dopo aver consumato un intero pasto.

Quindi dopo colazione, pranzo e cena, per due ore non berrete acqua da sola.

 

3)

La regola della dieta acqua giapponese prevede che prima di qualsiasi ingestione di cibo solido vada seguita la regola di bere acqua, in modo proporzionale. Cioè se programmate uno spuntino spezza fame, invece di  bicchieri ne berrete solo uno e aspetterete, prima di consumarlo, 10 minuti.

La regola più importante è sulla qualità del cibo adoperato. Se si tratta di alimenti molto calorici i bicchieri di acqua diventeranno 2 e i minuti da aspettare 20.

Che acqua scegliere?

L’acqua da usare per la dieta giapponese dell’acqua non deve essere calcarea e a basso contenuto di fluoro.

La temperatura ambiente, mai gelata dal frigorifero per nessuna ragione. Lo shock termico potrebbe provocare vari disturbi tra cui la diarrea, la colite, vomito etc.

Meglio usare acqua depurata in casa o della buona acqua minerale a basso contenuto di sale e residuo fisso.

Studi scientifici

Japan Medical Association
loading...

Leggi anche