Quando vivevo in India meditavo molte ore al giorno, avevo meravigliose esperienze vicine all'estasi e alla gioia cosmica. Pensavo che ciò mi avrebbe reso una persona migliore.

Quando sono tornata in Italia, mi sono resa conto che il pensiero è vero solo quando diventa azione. Dovevo tramutare tutti quei bei pensieri in azioni altrettanto valide e positive. Non è stato semplice, e non lo è ancora. Mi applico tutti i giorni.

Certo il pensiero sottende l'azione, ma alla fine è l'azione che conta, l'ho imparato a mie spese. Ora, oltre alla meditazione, insegno questo ai miei allievi, e sembrano d'accordo con me.