Scritto da

Il gasping o respiro agonico, è un movimento muscolare involontario, una specie di boccheggiamento in cui è presente una riduzione quasi totale dei movimenti respiratori, fino al loro completo arresto. Il gasping è un tipo di respirazione assolutamente non efficace, per cui il paziente deve essere considerato in arresto respiratorio, quindi va trattato secondo i classici protocolli rianimatori mediante ventilazione artificiale e massaggio cardiaco esterno.

Cos'è il gasping

Il gasping o respiro agonico, è un movimento muscolare involontario, una specie di boccheggiamento in cui è presente una riduzione quasi totale dei movimenti respiratori, fino al loro completo arresto.

Il gasping è un tipo di respirazione assolutamente non efficace, per cui il paziente deve essere considerato in arresto respiratorio, quindi va trattato secondo i classici protocolli rianimatori mediante ventilazione artificiale e massaggio cardiaco esterno.

Il respiro agonico si manifesta spesso durante gli arresti cardiaci, secondo alcuni scienziati, nel 40% dei casi, mentre secondo altri studi fino al 55% dei pazienti affetti da arresto cardiaco extraospedaliero non testimoniato.

Il gasping segue spesso l'arresto cardiaco. Molte volte capita che questo respiro sia scambiato per una respirazione normale, quando invece la ventilazione è del tutto insufficiente per offrire un minimo di scambi gassosi alveolari.

Chi assiste a questa respirazione del malato riferisce di un respiro sia debole ed in altri momenti pesante, rumoroso e faticoso, mentre in altri casi come un rantolo (rumore prodotto dal passaggio dell'aria nelle vie respiratorie contenenti materiale di secrezione) occasionale.

Cause del gasping

Sintomi del gasping

Richiedi una consulenza su questo argomento, con un click!

Titolo