25.03.2011 - Fà la Cosa Giusta!, Milano

Il progetto Fà la Cosa Giusta!

Fa’ la cosa giusta! è un progetto nato nel 2004 a Milano dalla casa editrice Terre di Mezzo che si propone di promuovere le “buone pratiche” di consumo e produzione in Italia, organizzando eventi nei quali comunicare i valori dell’Economia Solidale e valorizzare prodotti tipici e eccellenze del territorio, lavorando in sinergia con il tessuto istituzionale, associativo e imprenditoriale locale.

Divulgare i valori dell'Economia Solidale.

In questi anni è cresciuto progressivamente l’interesse per quelle forme di commercio che si raccolgono sotto il nome di “Economia Solidale”, vale a dire un sistema di relazioni economiche e sociali che pone l’uomo e l’ambiente al centro.

Equità e sostenibilità, dal produttore al consumatore.

Cercando di coniugare sviluppo con equità, occupazione con solidarietà e risparmio con qualità, sempre più attività produttive si orientano verso la sostenibilità ambientale e la responsabilità sociale.

Sempre più cittadini si dimostrano consapevoli dell’importanza e della forza che risiede nella loro capacità di partecipazione diretta ai processi produttivi e nelle loro scelte di acquisto.

Una realtà in espansione.

Il circuito nazionale comprende oggi:

Fa’ la cosa giusta! Trento (IV edizione - ottobre 2010)

Fa’ la cosa giusta! Genova (II edizione - settembre 2009)

Kuminda – il diritto al cibo, a Parma (IV edizione - ottobre 2010)

Fa’ la cosa giusta! Sicilia (in via di progettazione)

I progetti dell'edizione 2011

Il cuore di Fa’ la cosa giusta! è la mostra/mercato costituita da 14 sezione tematiche:

  • Mangia come parli, sezione speciale di Fa' la cosa giusta! 2011

    Fa' la cosa giusta! fin dalla prima edizione del 2004 ha scelto di porre al centro delle sue riflessioni l'agricoltura e l'alimentazione, due temi che saranno centrali durante l'Expo 2015, il cui claim è "Nutrire il pianeta, energia per la vita". Due temi strategici, strettamente collegati, ma di non facile analisi per la complessa interazione tra globalizzazione, commercio e finanza internazionale, cambiamenti climatici, esaurimento delle risorse e crescita della popolazione mondiale.

    Siamo infatti convinti, come sosteneva Wandell Barry, che "il mangiare è un atto agricolo" e che "il modo in cui mangiamo determina [...] la maniera in cui viene usato il mondo". Nulla come il "nutrirsi" sintetizza le relazioni positive e negative tra dinamiche globali e azioni locali, nella produzione come nel consumo.

  • Critical Fashion Accessori  ed indumenti che coniugano stile, progettualità e sostenibilità: dalle griffe di giovani designer, ai capi vintage, ai tessuti biologici o realizzati con fibre naturali.

  • Casa sostenibile Soluzioni, idee e progetti per costruire, arredare e abitare in modo consapevole lo spazio domestico.

  • Viaggiare leggeri Associazioni, enti pubblici e imprese impegnate nella diffusione di strumenti di mobilità sostenibile.

  • Turismo solidale Operatori del turismo, che lavorano secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture.

  • Monelli ribelli Realtà che promuovono prodotti e servizi per prendersi cura dei più piccoli in modo sostenibile.

  • Ecoprodotti Tessuti naturali, prodotti per la bellezza e l'igiene personale, detersivi, articoli di cartoleria che garantiscono un basso impatto ambientale durante l'intero ciclo di vita del prodotto.

  • Energie rinnovabili Enti pubblici, associazioni ed imprese che hanno intrapreso un percorso di ricerca e di sensibilizzazione sul risparmio energetico e sullo sviluppo delle energie rinnovabili.

  • Sprigioniamoci - Economia carceraria Progetti, cooperative di servizio e di produzione, associazioni di promozione culturale, realtà di volontariato che operano nel mondo carcere.

  • Editoria indipendente e di progetto Siti, periodici, editori, case di produzione cinematografica, impegnati nella realizzazione e nella distribuzione di progetti culturali vicini ai temi della fiera.

  • Finanza etica Istituti bancari, raccolte di risparmio a scopo sociale/solidale, progetti di microcredito , programmi di investimento eticamente orientati, assicurazioni solidali.

  • Pace e partecipazione Associazioni, reti e istituzioni che promuovono i principi del consumo critico, della partecipazione e della non violenza.

  • Software libero Associazioni, enti e gruppi di persone che promuovono l’open source, la condivisione del sapere e propongono servizi di comunicazione solidali (telefonia, internet, ecc).

  • Commercio equo e solidale Centrali di importazione e botteghe, produttori del sud del mondo ed associazioni di rappresentanza del commercio equo e solidale.