Scritto da

Le emorroidi sono quelle vene che si trovano nel retto e che possono diventare gonfie o infiammate. Per alcuni così tanto dolorose, che si cercano i rimedi naturali e non per curarle in modo veloce.

Cosa sono le emorroidi

Le emorroidi sono quelle vene che si trovano nel retto e che possono diventare gonfie o infiammate. Per  alcuni così tanto dolorose, che si cercano i rimedi naturali e non per curarle in modo veloce.

Quando si soffre di emorroidi infiammate, è bene evitare di bere il caffè che possiede una sostanza  abrasiva delle zone danneggiate del tuo corpo. Inoltre è consigliato non mangiare alimenti che contengono latte e latticini come il formaggio, questo potrebbe solo promuovere la costipazione (ingombro intestinale per effetto di cibi ammassati e non digeriti).

Le emorroidi si dividono in emorroidi esterne (visibili, dolorose ma non sanguinano) ed emorroidi interne (non sono visibili, sanguinano e non sono dolorose).

Nelle teorie moderne si parla di emorroidi come di una patologia che interessa le strutture di sostegno  del canale ano-rettale causando lo scivolamento verso il basso di questi tessuti. Il cedimento della mucosa rettale spingerebbe verso l'esterno le emorroidi interne che a loro volta  coinvolgono con esse quelle esterne (prolasso) causando i tipici sintomi della patologia.

Sicuramente giocano un ruolo determinante le predisposizioni genetiche influenzate da:

  1. stile di vita
  2. alimentazione
  3. gravidanza
  4. stipsi
  5. diarrea cronica

Le emorroidi rappresentano la patologia anale più frequente, tanto che secondo recenti studi  coinvolgerebbe circa il 90% della popolazione almeno una volta nella vita.

La diagnosi di emorroidi spetta esclusivamente ad un medico, che va contattato appena ci si accorge del  disturbo, affinché possa assicurarsi che non ci si trovi di fronte a patologie più importanti.

Cause delle emorroidi

Sintomi delle emorroidi

Richiedi una consulenza su questo argomento, con un click!

Titolo