Scritto da

La dieta Dash (Dietary approaches to stop hypertension) è stata elaborata dai ricercatori americani del National institutes of health (Nih) allo scopo di combattere l’ipertensione arteriosa e la pre-ipertensione, attraverso un'alimentazione che predilige frutta e verdura e riduce il sale, gli zuccheri ed i grassi.

dieta dash ipertensione arteriosa simona vignali esperta alimentazioneDieta Dash, in cosa consiste?

La Dieta Dash riduce il consumo di sodio (sale) prediligendo gli alimenti ricchi di:

Inoltre frutta e verdura sono presenti in grandi quantità, assieme a cereali integrali, pesce, carni bianche e frutta secca.

Il Nih (National institutes of health) ha pubblicato degli studi secondo i quali le persone che avevano seguito la Dieta Dash, basato su un apporto di circa 1.600 (in alcuni casi 2.000) calorie al giorno, hanno beneficiato dell'abbassamento della pressione sanguigna in sole due settimane.

Dieta Dash: più salute senza sale

La Dieta Dash consiglia ricette singole e menu interi con due livelli di assunzione di sale: 2,3 grammi e 1,5 grammi al giorno.

  • 2,3 grammi al giorno è il del valore massimo accettabile per il "National high blood pressure education program" e per le "U.S. Dietarv guidelines for americans", ovvero le linee guida emanate dal 2005 dal Ministero della Sanità statunitense.
  • 1,5 grammi al giorno sono indicati se si vuole abbassare ulteriormente la pressione: si tratta della razione giornaliera raccomandata dall’Institute of medicine in tempi più recenti, ed è quella che la maggior parte delle persone dovrebbero cercare di raggiungere.  Basti pensare che la popolazione adulta degli Stati Uniti assume circa 4,2 grammi (uomini) e 3,3 grammi (donne) al giorno.

Questo è senz’altro uno dei principali motivi della notevole diffusione del problema dell’ipertensione.

 Vantaggi della Dieta Dash

I benefici apportati dalla Dieta Dash si riassumono in:

La Dieta Dash inoltre sembra favorire l’abbassamento del rischio di infarto e la prevenzione di alcuni tipi di cancro come quello del colon. E' infatti stata dimostrata la pericolosa correlazione tra il consumo eccessivo di carni rosse e grassi animali con il cancro (guarda le ricerche contenute in "The China Study" di T. Colin Campbell e Thomas M. Campbell).

Frutta e verdura introducono una forma di potassio che favorisce il metabolismo acido-base, in grado di aiutare a diminuire il rischio di calcoli renali e di osteoporosi.

 Svantaggi della Dieta Dash: gonfiore addominale fastidioso

Gli inconvenienti di questa dieta sono l'aria, il gonfiore intestinale e le scariche di diarrea. Infatti comprendendo molta frutta, verdura e cereali integrali, è più ricca di zuccheri e di fibre. In alcuni soggetti potrebbe provocare gonfiore addominale e scariche diarroiche.

Serve aumentare con gradualità il consumo di frutta, verdura e cereali integrali, se si vogliono evitare spiacevoli inconvenienti intestinali!

Anche questa dieta è interessante e scientifica, ma richiede la supervisione di un addetto ai lavori che garantisca l'obiettività e la competenza.
Contattami qui!

Richiedi una consulenza su questo argomento, con un click!

Titolo