Scritto da

La bronchiectasia è una dilatazione grave e irreversibile di un tratto dell'albero bronchiale. Le bronchiectasie possono essere raramente congenite (presenti fin dalla nascita); più spesso rappresentano il risultato di importanti infezioni dell'apparato respiratorio.

Cos'è la bronchiectasia

La bronchiectasia è una dilatazione grave e irreversibile di un tratto dell'albero bronchiale.

Le bronchiectasie possono essere raramente congenite (presenti fin dalla nascita); più spesso rappresentano il risultato di importanti infezioni dell'apparato respiratorio.

Queste infezioni al sistema respiratorio hanno diverse cause: infezioni in stato di immunodeficienza (disturbi alla funzionalità del sistema immunitario), fibrosi cistica, alterazioni della clearance muco-ciliare (il principale meccanismo di depurazione dell'albero respiratorio nei confronti dei microrganismi e delle sostanze nocive che penetrano in esso con l'aria respirata), etc.

La bronchiectasia si divide in:

  1. bronchiectasie cilindriche
  2. bronchiectasie varicoidi
  3. bronchiectasie cistiche (sacculari)

Le bronchiectasie comportano una difficoltà ventilatoria ostruttiva, che penalizza il flusso dell'espirazione.

La tosse produttiva (accompagnata all'emissione di espettorato in abbondante quantità) è il sintomo più costante, alla quale si può associare febbre, produzione di espettorato a volte purulento e maleodorante, emoftoe (espettorato rosso chiaro, schiumoso e frammisto a muco in seguito ad un colpo di tosse).

La bronchiecstasia può evolvere nel quadro di una bronchite cronica.

Cause della bronchiectasia

Sintomi della bronchiectasia

Richiedi una consulenza su questo argomento, con un click!

Titolo