Scritto da News widget error: Page passed to the widget is not a news page Pubblicato il

Il terzo lunedì di gennaio 
è il giorno più triste dell'anno

Secondo gli studi di Cliff Amal, psicologo dell'Università di Cardiff, il terzo lunedì di gennaio è il giorno più triste dell'anno. Chiamato "Blue Monday", secondo una complicata equazione matematica in questo giorno è facile provare rabbia, ansia, depressione, tristezza.

blue monday giorno piu triste anno ansia depressione stressLe cause del Blue Monday

Nel calcolo del giorno più triste dell'anno rientrano molti fattori, tra cui:

  • Clima e stagione: il freddo invernale è nel suo periodo di massima intensità e la primavera è ancora lontana, nella nosra mente.
  • Condizioni meteo: probabilmente, le previsioni annunciano pioggia - o neve - e il cielo grigio e le giornate ancora corte guastano l'umore; la mancanza di esposizione al sole aumenta disturbi come depressione, ansia e stress.
  • Feste di Natale: il periodo natalizio è appena trascorso e bisogna affrontare lo stress dovuto al rientro; inoltre, le spese sostenute a Natale e Capodanno, sommate a quelle per i saldi di fine stagione, statisticamente aumentano ansia e stress legati alla situazione economica personale.
  • Condizione fisica: dopo pranzi, cene e cenoni di Natale la linea è tutt'altro che ottimale, con chili di troppo, pesantezza, disturbi intestinali e pancia gonfia per molti italiani. Mettersi a dieta per dimagrire in questo periodo spesso è causa di stress e la frustrazione di dover lottare per il peso ideale riduce la fiducia in sé stessi a vantaggio di depressione e ansia.

I rimedi naturali per migliorare l'umore

La Naturopatia e le discipline olistiche come lo Yoga offrono ottimi rimedi naturali per chi desidera mantenersi in forma e pieno di energia anche in questa giornata triste.

  • Mattino: praticare asana Yoga - • Hatha Yoga • Kundalini Yoga • Vinyasa Yoga vanno bene- per 15 minuti, seguite da 5 minuti di meditazione o rilassamento. In questo modo è possibile ridurre lo stress da lavoro e prevenire i sintomi dello stress.
  • Colazione: fare una colazione sana ed energetica, con muesli biologico integrale, frutta in pezzi e latte vegetale (• soya • riso • avena • kamut • miglio) oppure yogurt bianco biologico.
  • Pranzo: fare un pranzo sostanzionso ma leggero, per non appesantirsi. Per esempio, un piatto unico o un menu etnico vegetariano.
  • Break spezza-fame: evitare snak dolci o il classico brioche e caffè, che squilibrano il tasso glicemico e destabilizzano l'umore a favore di ansia, depressione e irritabilità. Preferire frutta secca e frutta fresca, che danno energia.
  • Cena: fare una cena ricca, sana e nutriente, magari in compagnia per evitare la solitudine.
  • Sport: fare almeno 15 minuti di attivtà fisica, anche solo una passeggiata a ritmo vivace. Vanno bene running, walking, nordic walking, ciclismo, nuoto, pattinaggio, e gli sport di squadra, per stimolare la circolazione e riattivare gli ormoni del buonumore, come la serotonina.
  • Extra: per chi lo desidera, ricevere un trattamento corpo rilassante e tonificante, come un massaggio ayurvedico o un massaggio shiatsu. Una coccola di benessere è perfetta contro ansia, stress, rabbia, agitazione e per ritrovare la propria pace interiore.

Richiedi una consulenza su questo argomento, con un click!

Titolo