L'IMPORTANZA DEL SONNO SECONDO L'AYURVEDA.
Dormire le ore di sonno giuste e capire i problemi di sonno di ogni Dosha.
Sonno e alimentazione, legame stretto.
L'Ayurveda sotiene che per il buon sonno è intimamente legato alla digestione, sia del cibo che abbiamo ingerito prima di andare a letto sia delle esperienze che ci hanno coinvolti a livello mentale ed emotivo durante la gionata.
Il benessere, secondo la scienza dell'Ayurveda, non tiene distinti i diversi livelli che costituiscono l'uomo. Così ogni esperienza che viviamo durante l'arco della giornata è collegata alla nostra salute, anche sotto le coperte.
La sera è il momento in cui il dosha Kapha è maggiomente presente, inducendo una naturale pesantezza al corpo e alla mente.

Dosha Vata e insonnia.
Il sonno del Dosha Vata.
La persona con il dosha Vata prevalente ha bisogno di molto sonno per ristorarsi e calmare il sistema nervoso che è sempre in iperattività.
Inoltre non dovrebbe restare alzato fino a tardi, o essere impegnato in turni lavorativi notturni.
Disturbi del sonno del Dosha Vata
Quando si hanno difficoltà ad addormentarsio ci si risveglia numerose volte durante la notte, specialmente tra le due e le quattro, il Dosha Vata è troppo alto.

Dosha Pitta e sonno.
Caratteristiche del sonno del Pitta.
La persona con il dosha Pitta prevalente è quella che dorme più profondamente e che ha meno bisogno di sonno. Inoltre si sveglia con la mente subito pronta a iniziare una nuova giornata.
Disturbi del sonno Dosha Ptta.
quando ci si risveglia intorno a mezzanotte probabilmente il Pitta dosha è troppo alto

Dosha Kapha e sonno diurno.
Dosha Kapha, gran dormiglione.
La persona con il dosha Kapha prevalente tende a dormire molto a lungo, ma questo non fa che aumentarne il Kapha. Infatti le persone di costituzione ayurvedica Kapha non dovrebbero riposare di giorno
Disturbi del sonno legati al Kapha.
quando ci si addormenta facilmente ma si fatica a svegliarsi, è possibile che il Dosha Kapha dosha sia squilibrato.

Consigli ayurvedici per prevenire l'insonnia.
Se vi riesce molto difficile addormentarvi, l'Ayurveda consiglia di insegnare alla mente e al corpo che andare a letto e dormire è la stessa cosa. Per riuscire in questo importante compito sarà utile:
Fissare un'orario per andare a letto.
In questo modo potrai domire le giuste ore di sonno per la tua costituzione ayurvedica. L'orario migliore per coricarsi va dalle 10 alle 11 di sera
Praticare l'automassaggio ayurvedico.
Grazie all'automassaggio ayurvedico della testa e dei piedi rilasserai il corpo e la mente dallo stress della giornata. L'Ayurveda consiglia di usare olio di albicocca puro, lo puoi trovare qui.
Bere una tisana calda.
Bevendo una tisana calda l'organismo si rilassa e si dispone per il sonno notturno. Scegli qualcosa di calmante come una tisana di fiori d'arancio.