Il 10 agosto si è compiuto il quindicesimo anno del mio matrimonio. Non facile, ma felice.

Per consuetudine, Alberto e io non abbiamo festeggiato in modo diverso dal solito. Come ci diciamo tra di noi, nel nostro rapporto, o è festa sempre, o è festa mai. Infatti avevo degli impegni.

Così sono stata a Cortina, la mia Cortina, e già che c'ero ho parlato alla radio, quattro chiacchiere pubbliche tra vecchie amiche, con Nives Milani di Radio Cortina che mi ha intervistato sul mio nuovo libro, il Manuale Moderno di Estetica Olistica, edizioni RED.

Nives è un personaggio davvero unico. Non ho mai conosciuto nessuno così. Solare, positiva, sempre disponibile, sempre pronta a entusiasmarsi per ogni novità soprattutto nel campo della salute e della bellezza naturale. E' sincera. E poi è uno schianto di donna, io sempre molto castigata, lei sempre libera e bella. Andiamo d'accordo, ci guardiamo e ci ricordiamo, ridendo con gli occhi, che siamo due scorpione orgogliose di esserlo.

Il pomeriggio sono stata ospite di Andrea Manassero, "fratellino" spirituale, amico da oltre 25 anni. A San Vito di Cadore. Prima cosa appena arrivata a casa sua, una bella sedia sdraio al sole. Il sole della montagna riscalda il corpo e l'anima in un modo particolare. Circondata dalle montagne, mi sono abbandonata ai ricordi di quando ero ragazzina.

Tornavo a casa da scuola, in via Pecol a Cortina, era circa l'una, i miei genitori ancora non erano arrivati dal lavoro, in qualunque stagione estate o inverno io mi mettevo su una sdraio al sole. Se era freddo, mi stringevo nella giacca vento, se c'era tepore mi esponevo ai raggi di sole. In ogni caso osservavo il cielo azzurro, gli alberi sempreverdi, ascoltavo il rumore del torrente Bigontina che scorreva vicino a casa. Poi chiudevo gli occhi e mi assopivo. Un riposino così ristoratore come mai più ho conosciuto nella vita.

Un giorno mi ero così rilassata da addormentarmi con la bocca aperta, un rivolo di saliva scendeva a lato della bocca, un braccio ciondolava mollemente oltre la sedia sdraio, non rispondevo nemmeno al richiamo di mio padre, sembravo morta, l'ho spaventato. Per fortuna dormivo beatamente.

Oggi sono qui da Andrea per fare una conferenza nel suo Centro, il Sentiero Emporio Bio a San Vito. Tratto i dispositivi nano tecnologici della Lifewave.